Presentata una interrogazione a risposta scritta su: “Danni causati da violento temporale ad Acquaviva delle Fonti”.

Prot. n.  66                                                                           Bari, 27 maggio 2014

Al Presidente del

Consiglio Regionale

S E D E

Oggetto: Danni causati da violento temporale ad Acquaviva delle Fonti.

INTERROGAZIONE A  RISPOSTA SCRITTA

Premesso che:

v  nella giornata di domenica 25 maggio scorso un violento temporale ha colpito Acquaviva delle Fonti, causando dannosi allagamenti al centro dell’abitato ed ai territori agricoli  coltivati circostanti;

v  risulta che la zona di Acquaviva delle Fonti da molti anni, in occasione di persistenti o abbondanti piogge, è soggetta a questi disagi che, in alcune occasioni hanno pure provocato ingenti danni;

v  dopo la costruzione dell’edificio che ha ospitato l’Ospedale “Miulli”, per la cittadina di Acquaviva si sono creati non pochi problemi per il deflusso delle acque meteoriche.  La canalizzazione di queste, non è mai stata affrontata in maniera decisiva per evitare possibili inondazioni.

Considerato che:

  • gli allagamenti del 25 maggio scorso hanno provocato ingenti danni al centro abitato di Acquaviva delle Fonti provocando l’allagamento di decine di garage, scantinati, attività commerciali e abitazioni poste al piano strada;
  • anche alcune emergenze tutelate dal PUT (Grotta di Curtomartino) hanno subito cospicui danni derivanti dai fenomeni alluvionali aggravati da quella vera e propria diga di sbarramento costituita dal nuovo plesso ospedaliero, realizzato in una lama
  • le varie coltivazioni del territorio comunale hanno riportato danni a causa degli allagamenti dovuti al violento temporale;
  • in particolar modo, i danni causati dagli allagamenti avranno conseguenze negative sulla Cipolla Rossa,  prodotto tipico locale presidio Slow Food e marchio “Prodotti di Qualità Puglia”, ormai pronta all’ imminente raccolta.

Tutto ciò premesso e considerato, il sottoscritto Consigliere regionale interroga il presidente della Giunta Regionale, l’Assessore alle infrastrutture e l’Assessore alle Risorse Agroalimentari per chiedere:

  1. se sono a conoscenza delle problematiche sorte con la costruzione dell’Ospedale “Miulli”, per il deflusso delle acque meteoriche della città di Acquaviva delle Fonti, e cosa intendono fare per ovviare alle ostruzioni venutesi a creare, con una adeguata rete di canalizzazione per il rispetto dell’assetto morfologico ed idrogeologico del Comune di Acquaviva delle Fonti;
  2. se sono a conoscenza dei danni subiti, a causa delle piogge alluvionali, dalle coltivazioni insistenti nei territori agricoli circostanti il comune di Acquaviva delle Fonti, ed in particolar modo sulle ripercussioni che avrà sulla coltivazione della Cipolla di Rossa, presidio Slow Food e marchio “Prodotti di Qualità Puglia” ormai pronta all’ imminente raccolta, e quali provvedimenti intendono adottare per ristorare i produttori.

Dott. Nicola Marmo

Rispondi

© 2010 Dr Nicola Marmo. CF MRMNCL53A01285V