“Vergognosa retro-marcia del Centro-sinistra sulle autonomie comunali, in Consiglio regionale.

I consiglieri Roberto Ruocco, Nicola Marmo, Tommaso Attanasio, Saverio Congedo, Pietro Lospinuso, Giuseppe Marinotti, Sergio Tedeschi (An/Pdl) hanno  diffuso la seguente nota:

“Con il suo comportamento ondivago e provocatorio, la sinistra vendoliana ha scritto oggi una pagina vergognosa della storia del Consiglio Regionale. Dopo avere speso 500 mila euro per un Referendum popolare il cui esito avrebbe dovuto valere almeno quanto quello delle sue <primarie>; dopo avere votato in conformità in Commissione Consiliare laddove poteva bloccare le leggi in questione; dopo essersi ben guardata dal motivare in aula suoi sopravvenuti dissensi; dopo avere votato in prima battuta a favore anche in Consiglio, si è all’improvviso rimangiata tutta provocando la sacrosanta reazione di popolazioni ingannate e tradite. Questa inqualificabile vicenda segue all’indegna strumentalizzazione di parte della legge precedentemente approvata in materia di stabilizzazione degli operai irrigui e forestali, nonostante la stessa sia potuta passare soltanto grazie alla nostra insostituibile cooperazione. In questo clima, e di fronte a tali palesi prove di scorrettezza e di inaffidabilità, potrebbe essere necessaria una nuova riflessione sugli argomenti in discussione lunedì, su alcuni dei quali peraltro nutriamo pesanti perplessità. Non si può abusare del nostro senso di responsabilità.”/

Rispondi

© 2010 Dr Nicola Marmo. CF MRMNCL53A01285V